Seggiolini auto, quale scegliere

Comprare il seggiolino auto per i nostri bambini è un dovere oltre che un obbligo per la legge italiana.Proteggere i propri bambini è nell indole di ogni genitore.In auto li proteggiamo facendoli viaggiare sicuri negli appositi seggiolini e agganciando loro le cinture di sicurezza.

Ma come scegliere il seggiolino adatto al nostro bambino? 

La scelta è ampia, forse anche troppo, e spesso la confusione regna sovrana, per questo dopo aver chiesto agli organi competenti ed essermi documentata perché ero tanto confusa, condivido qui con voi la mia guida al seggiolino perfetto.

I criteri fondamentali che servono a scegliere il seggiolino adatto sono :
il peso e l’ altezza del bambino.

 Alla nascita i bambini viaggiano in auto dentro l ovetto
Chiamati “ovetto” perché ne ricordano in qualche modo le sembianze, di solito vengono forniti insieme ai passeggini come pezzo aggiuntivo, agganciabile e sganciabile a seconda delle esigenze, per essere posti in auto senza troppa fatica e senza necessità di svegliare il neonato qualora si fosse addormentato. Possono altresì essere acquistati a parte ed essere impiegati per bimbi fino ad un peso di 13 kg. Caratterizzati da una posizione semi sdraiata, perché la schiena del bambino non è ancora sviluppata e non consente una seduta eretta, questi modelli devono sempre essere messi in senso contrario rispetto al verso di marcia, fissati con le cinture e con airbag disattivato.

Seggiolini Gruppo 1
Alla categoria di seggiolino auto gruppo 1 appartengono tutti quei modelli che, per struttura e dimensioni, si utilizzano per bimbi il cui peso è tra i 9 kg e i 18 kg. A differenza del gruppo 0 +, vengono montati nello stesso senso di marcia del conducente e sono dotati di cinturine apposite per assicurare bene il piccolo e fornire stabilità e una sicurezza in più durante lunghi tragitti o le brevi tratte cittadine. È bene ricordare che tutte le cinture devono essere agganciate ogni volta, senza eccezioni, anche se ci si sposta in auto solo per pochi minuti, affinché i sistemi di sicurezza possano realmente essere efficaci.

Seggiolini Gruppo 2
Per bimbi dal peso compreso tra i 15 ed i 25 Kg è perfetto un seggiolino auto gruppo 2 o un seggiolino auto gruppo 2 3. Esso viene montato nello stesso senso di marcia e può avere caratteristiche diverse in base al seggiolino gruppo 2 che si prenderà in considerazione. Ci sono certi seggiolini auto gruppo 2 con lo schienale rigido, altri che hanno la possibilità di toglierlo completamente lasciando fissa al sedile dell’auto solo l’alzatina, mentre infine un seggiolino auto reclinabile possiede uno schienale che può tranquillamente essere regolato in base alle esigenze del piccolo passeggero. Visto che i piccini si annoiano molto facilmente e non riescono stare troppo tempo seduti, questa soluzione è indicata per i viaggi particolarmente lunghi in cui, abbassando lo schienale in posizione semi sdraiata, si possono creare le condizioni ideali per farli addormentare e rilassarsi.

Seggiolini Gruppi misti
Ad ogni gruppo ci si riferisce in merito ad una certa età ed un certo peso, ma esistono anche in commercio seggiolini per auto gruppo 2 / 3 oppure seggiolino auto 9-36 kg, detti multi – gruppo, che possono praticamente essere utilizzati quasi per 10 anni ininterrottamente, a patto che non cambino le normative in vigore. Si tratta di un mix di diverse categorie che riesce a soddisfare, grazie a caratteristiche variegate, le esigenze di ogni genitore senza che si abbia necessità di compare e cambiare di anno in anno un seggiolino macchina per la sicurezza. Una volta comprato un seggiolino auto 9-36 si potrà dunque stare tranquilli per molto tempo senza spese aggiuntive.

In Italia il Codice della Strada, all’articolo 172 stabilisce che tutti i piccini che viaggiano in auto devono essere assicurati mediante l’impiego di un sistema di ritenuta omologato fino al raggiungimento dei 150 cm di altezza, e permanere sul sedile posteriore. Solo dopo aver superato tale altezza dunque sarà permesso loro di viaggiare sul sedile passeggero accanto al guidatore ed impiegare le cinture di sicurezza del veicolo stesso.

Seggiolini auto con sistema Isofix

Dall’anno 2006 la nuova normativa seggiolini auto prevede che tutte le macchine in cui si effettua il trasporto di bimbi debbano essere dotate di un sistema di sicurezza e ancoraggio che serve per fissare al meglio il sediolino auto sul quale il piccolo viaggiatore dovrà sedere.
Il sistema Isofix di solito consiste in 2 ganci che nei moderni modelli di autovetture trovano posizione tra lo schienale ed il sedile posteriore. L’aggancio tra le parti della scocca dell’auto appositamente create a tale scopo e il seggiolino fa sì che si possa assicurare una protezione definitiva e realmente efficace.
Infatti questo metodo consente di effettuare in pochissimi minuti ed in modo assolutamente corretto il seggiolino per auto, limitando gli errori che spesso sono la vera causa degli incidenti per i piccoli, anche se sono seduti apparentemente come dovrebbero. Inoltre è previsto un terzo punto di ancoraggio per massimizzare la stabilità della seduta, consistente in una staffa che si fissa al pavimento dell’auto, oppure in una cinghia che può essere fissata al portabagagli o sul retro del sedile posteriore.

come scegliere il seggiolino auto

Con l’inasprimento degli standard di sicurezza in auto, i cuscinetti senza braccioli da appoggiare sui sedili per sollevare il bimbo ad altezza delle cinture di sicurezza, in precedenza consentiti per bimbi tra i 15 e i 36 kg (spesso utilizzati nella fascia 4-6 anni), da gennaio sono VIETATI sino ai 125 cm di altezza. Questo soprattutto per fare sì che le cinture vengano correttamente sistemate intorno a spalle e torace del bimbo, e non ad altezza collo, un punto particolarmente pericoloso in caso di urto.

La nuova normativa vieta inoltre l’uso di rialzi o l’omologazione di seggiolini senza schienale per bambini di statura inferiore ai 125 cm: quelli ancora in circolazione resteranno validi sino all’estate, quando entrerà in vigore la R129-02, che non ne consente più la vendita.

Un esempio per aiutare a capire la pericolosità di certi comportamenti: nel caso di impatto a 56 km orari un bambino del peso di 15 kg produce una forza d’urto pari a 225 kg, impossibile trattenerlo con le braccia. 

Se ancora non ti ho convinto sappi che con la nuova norma si pagheranno anche multe più salate da 80 a 323 euro se il bambino in auto non è sul seggiolino; in caso di recidiva, dopo due multe nell’arco di due anni verrà sospesa la patente per un periodo tra 15 giorni e 2 mesi. 

Sulla sicurezza non si transige!

...

You might also like

Leave A Reply

Your email address will not be published.