#Siciliadavedere // Riserva naturale di Vendicari e Spiaggia di Calamosche

Nonostante sia un mese di  maggio poco primaverile, i miei pensieri sono già proiettati lontani lontani…proprio lì, accanto alla voce vacanze.

Mi piacerebbe ritrovarmi a settembre, con ogni angolo della Sicilia visitato, mi mancano ancora alcuni pezzettini di Sicilia da scoprire. Se anche voi siete alla scoperta della bella Sicilia, ricca di natura e di paesaggi indescrivibili, seguite l’hastag #Siciliadavedere per trovare itinerari, consigli utili, e foto che vi aiuteranno ad organizzare la vostra vacanza in Sicilia, senza spendere una fortuna. 

#Siciliadavedere non può che iniziare da una riserva naturale,quella di Vendicari, in provincia di Siracusa.

 

Vendicari_spiaggia-490x326

 

La riserva di Vendicari è una delle oasi faunistiche che si trovano in Sicilia, dove la natura è ancora incontaminata.
Da Avola, ci si arriva in meno di un ora, scarseggiano un pò i cartelli di indicazioni stradali,  ma sui muri le scritte con lo spray ti aiutano parecchio !
Dopo alcuni kilometri di stradina sterrata (senza bar ad ogni angolo, o lidi balneari), si arriva al parcheggio a pagamento,3€ tutto il giorno. Un guardiano all’ingresso registra la nostra provenienza prima di lasciarci avviare per il sentiero. Si procede a piedi per circa 1,5 km (quindi consigliate le scarpe comode e acqua fresca) fino a quando tra erbacce e alberi si intravede uno spicchio di mare blu.calamosche

 

Calamosche

calamosche
La spiaggia di Calamosche, la spiaggia più famosa della riserva, è un angolo di paradiso, sabbia fine bianca e acqua dalle mille sfumature di blu.

calamosche

calamosche

calamosche

 

Selvaggia e incontaminata offre tanto agli amanti di snorkeling e birdwatching, se si è fortunati si possono ammirare specie diverse di uccelli, una piccola guida in base alla stagione :

Estate
Il caldo torrido dei mesi di Luglio e Agosto e la mancanza di canali di sbocco per il reflusso delle acque, porta all’evaporazione dei Pantani che in questo periodo sono secchi, ad eccezione di pozzanghere isolate al centro dei pantani.
Nonostante questo sono presenti alcuni stormi di Pettegole, Chiurli maggiori e minori, Avocette Pantane e Totani Mori, tutti “migratori precoci”.
In luglio si registrano numerosi passaggi di Fratini e Gabbiani Rosei. Ad Agosto si succedono numerosi gruppi di ciconiformi: Aironi Cenerini e Garzette, che interrompono in questo periodo la migrazione sostando nella riserva.
Sempre in Agosto è possibile avvistare le rarissime Spatole (si contano non più di 2000 coppie), una delle presenze più affascinati della riserva, insieme ad alcuni individui di Cicogna Nera e la più rara Cicogna Bianca.
Verso settembre sono invece ospiti abituali le Anatre Alzavole e Marzaiole, mentre con le prime piogge sono osservabili gruppi di Gambecchi e Piovanelli Pancianera, il Piro-piro, la Pivieressa, il Piovanello Maggiore, la Pittima Minore.

vendicari_fenicotteri-490x303

Autunno
La stagione autunnale sancisce l’arrivo a Vendicari dei Gabbiani Comuni e dei Gabbiani Corallini, provenienti da oriente e dal Mar Nero. Dalla Francia del Nord sostano a Vendicari i Fenicotteri, prima di raggiungere la zona di riproduzione in Tunisia.
In questa stagione , insieme a quella invernale, si registrano anche il maggior numero di Anatre Volpoche, diventate un simbolo della riserva.
Con un po’ di fortuna tra anatre e grossi Trampolieri, si può avvistare anche qualche esemplare di Gru.

Primavera
Quando la presenza degli uccelli svernanti inizia a diminuire, ecco arrivare i primi stormi che si dirigono verso i luoghi di nidificazione. Dopo i primi avvistamenti di stormi di Marzaiole già da fine Febbraio, in Marzo si registra il maggior numero di presenze a Vendicari!
Dai “limicoli”, “rapaci diurni” e “trampolieri” dei mesi di Marzo e Aprile, ai “caradriformi” come Gambecchi, Voltapietre e Piovanelli, sono migliaia le specie di uccelli visibili in questa stagione!

Inverno
Da dicembre i pantani si popolano di Folaghe, nell’ordine di qualche migliaio di individui. I limicoli presenti in pieno inverno si limitano ai Fratini, ai Gambecchi, alle Pettegole e ai Piovanelli Pancianera. Il periodo è ideale per osservare l’Upupa e il Pettazzuro e anche il Gabbiano Zafferano, osservabile in numeri così rilevanti soltanto nella Sicilia sud-orientale.
Completano il quadro ancora le Volpoche, gli Svassi piccoli e gli Svassi maggiori.

 

Consigli Utili :

  • Abbigliamento comodo e fresco;
  • Bevande fresche;
  • Scarpe da trekking;
  • Maschera da snorkling;
  • Binocolo;
  • Crema protettiva solare;
  • Cappello e occhiali da sole;
  • Sacchetto per rifiuti.

 

 

...

You might also like

Leave A Reply

Your email address will not be published.